Cos’è e come si fa un calendario editoriale

Il calendario editoriale è la soluzione al senso di colpa che ti prende quando pensi che hai un blog / una newsletter / una Pagina Facebook e che, OMG, non l’aggiorni da un pezzo. È il piano che ti dice cosa pubblicare e quando pubblicarlo, e ti serve per eseguire la tua strategia di content marketing come-dio-comanda.

Un buon calendario editoriale è utile per passare dal “modello bagnasciuga” – quello che alterna botte di contenuti pubblicati sull’onda dell’entusiasmo a lunghi silenzi – al modello “non ti scordar di me” – e cioè il modello della presenza costante, coerente, piacevole e non assillante.

Le domande da farsi prima di iniziare

Un calendario editoriale non andrebbe riempito di contenuti “tanto per”. L’idea non è «oh, il giovedì non abbiamo nulla, cosa possiamo mettere?», ma, al contrario: fare una lista di contenuti che dipendono dalla strategia – e cioè: dall’insieme di risultati che vuoi portare a casa grazie alla tua comunicazione online – e, solo in seguito, decidere quando pubblicarli.

Quindi: non prendo un calendario pieno di caselline vuote e metto dentro contenuti a caso, ma mi chiedo di quali contenuti ho bisogno e di conseguenza riempio il mio calendario. Per una lista di contenuti sensata si può partire da queste tre parole, che secondo me sono alla base di ogni piano ben fatto:

  • aiutare: come puoi aiutare il tuo pubblico? Cosa devi fare perché le persone abbiano davvero voglia di continuare a seguirti, perché sentano il bisogno di frequentarti?
  • intrattenere: la tua comunicazione online può adattarsi al registro dei social media, può offrire intrattenimento e leggerezza? Se sì, come? E, giusto per non postare gattini a caso, come si sposa l’intrattenimento con i tuoi obiettivi di business?
  • informare: quali sono le informazioni chiave che il tuo pubblico vuole avere da te, e come puoi dargliele?

Se programmo vuol dire che non sono spontaneo?

Prima di tutto dico questo – ed è da un pezzo che volevo dirlo: essere spontanei è sopravvalutato. È vero che i social media hanno un senso di diretta, che la comunicazione avviene praticamente in tempo reale, ma questo non esclude che i contenuti si possano preparare con anticipo e programmare.

La programmazione non è un escamotage, un trucco da tenere segreto o una “cosa sporca” che serve a fregare la gente. È un modo utile (indispensabile) per evitare il “modello bagnasciuga” e per costruire una presenza costante e non assillante, una presenza che non dipende dall’impulso di pubblicare qualcosa, ma da contenuti, giorni, orari stabiliti con razionalità.

Riassumendo: se hai una strategia la programmazione non è altro che l’esecuzione di quella strategia.

Qual è il giorno / l’orario giusto

Risposta breve: non esistono giorni e orari «giusti», e ogni volta che qualcuno fa questa domanda un unicorno muore.

Risposta meno breve: la frequenza, i giorni e gli orari dovrebbero essere stabiliti tenendo in considerazione due parametri:

  1. la propria reale disponibilità di tempo: è inutile fare calendari farciti di contenuti quando non puoi dedicarti alla loro creazione per più di due ore al mese. La frequenza di pubblicazione deve essere realistica, altrimenti il calendario non serve a nulla (in altre parole: inutile programmare un post a settimana se sei sempre in trasferta e non hai tempo per scrivere). Anche l’orario di pubblicazione dipende dalla propria reale disponibilità: è vero che puoi programmare i contenuti, ma è anche vero che se pubblichi qualcosa in un momento in cui non sei online rischi di “tarpare le ali” alla conversazione, di non essere presente per rispondere alle domande e ai commenti che magari ti vengono fatti.
  2. gli orari del pubblico: chi è il target della comunicazione, che orari ha? Magari ti farebbe comodo pubblicare i post negli orari “di negozio”, ma se il tuo pubblico è online dalle 22, e sta su internet solo dopo aver messo a letto i figli, o mentre guarda la TV, nel tuo caso “dalle 22” è l’orario migliore.

Il calendario vero e proprio

Gli strumenti per costruire il calendario sono infiniti, questi sono quelli con cui mi trovo meglio io:

Quaderno

Da Paperchase ho comprato un quaderno che dedica a ogni mese due facciate e che ha spazio per le note. Lo uso per tenere traccia di cosa pubblicherò quel mese: i titoli dei post del blog, i giorni in cui mando le newsletter, i giorni in cui pubblico i video. Lo seguo ma a volte faccio delle correzioni: ad esempio questo post doveva uscire due settimane fa, l’ho rinviato perché mi sembrava tutto troppo ammassato nella prima metà del mese (quindi ok alla programmazione, ma anche alla flessibilità e ai cambiamenti dell’ultimo minuto).

calendario editoriale quaderno

Google Calendar

Su Google Calendar si può creare un nuovo calendario, dargli un nome, e usarlo solo per la comunicazione – senza mischiare il piano editoriale all’agenda. Qui sotto un esempio di calendario per Pagina Facebook che ho fatto anni fa per un cliente.

Calendario editoriale Google

Trello

Lo uso per Instagram e per la newsletter (seguendo il modello Kanban “to do”, “doing”, “done”). Mi piace perché oltre a creare i post (basta allegare la foto e scrivere il testo su ogni card) puoi anche assegnare a ogni card una data entro cui il post deve uscire; si possono anche creare delle colonne per raccogliere le idee per i prossimi post. È comodo sia da desktop che da mobile.

calendario editoriale Trello

Sono Enrica Crivello, mi occupo di marketing online per piccoli business con un cuore. Il mio motto è «chiediti cosa sai fare e cosa ti piace fare, poi inizia a raccontarlo». Il modo più semplice per chiacchierare con me è cercarmi su Facebook.

Iscriviti alla mia Newsletter

Iscrivendoti accetti le condizioni sul trattamento dei dati personali

Tutti i miei post su: Social Media Marketing

Che poi il social media marketing è l'argomento del mio blog, in generale. Ma qui è dove ne parlo di più, nello specifico, nominando soprattutto la strategia, gli obiettivi, i risultati che ha senso darsi e misurare.

Scrivere ai propri clienti: un caso da cui prendere spunto

Per chi ha una lunga lista di indirizzi email appartenenti a clienti vecchi o nuovi e non sa come usarla.

Leggi tutto

Racconta di te, parla di loro

Il mio intervento al Mammacheblog 2017

Leggi tutto

Autoanalisi per Pagine Facebook (video)

Due cose da fare subito per capire se stai usando Facebook come una vetrina – e in tal caso: ARGH!

Leggi tutto

Puoi usare quella foto?

Dopo questo non avete più scuse :)

Leggi tutto

Farsi capire al volo

Due posti di cui prendersi cura per avere una comunicazione più chiara e diretta.

Leggi tutto

Sales page: due errori comuni (video)

Metti al centro prima il cliente, e poi le tue competenze.

Leggi tutto

Open call per piccoli business

È arrivato il momento della tanto attesa (?) seconda stagione dei miei video di Prima Impressione: ci si candida qui.

Leggi tutto

Meglio il profilo o la Pagina Facebook? La mia esperienza

Sei mesi fa ho chiuso il mio profilo Facebook e aperto una Pagina, questo è un primo bilancio.

Leggi tutto

Sull’algoritmo di Facebook

Su Facebook secondo me c'è un malinteso – che poi sarebbe anche facile da risolvere se uno prima di investire si fermasse a riflettere sul significato delle parole.

Leggi tutto

Ha senso condividere contenuti di altri? (Video)

Questo video parla dei contenuti creati da altri: ha senso condividerli sulla propria Pagina Facebook per variare il piano editoriale?

Leggi tutto

Chi decide se i contenuti sono interessanti

Ieri Instagram ha annunciato che cambierà il nostro modo di vedere le foto delle persone che seguiamo. Queste sono le mie considerazioni a riguardo.

Leggi tutto

I like non sono risultati

Dove parlando di alberi di pesche e i viaggi negli USA dico la mia sui risultati che non lo erano.

Leggi tutto

Quando usare gli hashtag? (Video)

In questo video racconto cosa ne penso degli hashtag, e raccomando di farsi due domande prima di usarli.

Leggi tutto

Perché chiudo il mio profilo Facebook (e apro una Pagina)

Perché ho deciso di farlo, come funziona la migrazione e perché la reach non mi preoccupa.

Leggi tutto

Pagina VS Profilo Facebook: differenziare i contenuti (video)

Se hai sia una Pagina che un profilo Facebook, quali criteri devi seguire per capire cosa postare dove?

Leggi tutto

Dare un messaggio chiaro (video)

Ovvio è bello, ma è anche molto difficile.

Leggi tutto

Gestire i clienti, usare i video e altro: il Webinar di Natale di The Next SMM

Ieri sera si è tenuto il Webinar mensile di The Next SMM – quello riservato ai corsisti, dove si approfondiscono temi che vanno dalla comunicazione online alla gestione e crescita di un piccolo business. Questa volta, visto che siamo sotto Natale, ho pensato a un’edizione speciale del webinar: ho chiesto a cinque ospiti di intervenire e raccontare qualcosa del loro lavoro. […]

Leggi tutto

Raggiungere clienti nelle vicinanze (video)

Ha senso fare il giro lungo per parlare con i propri vicini di casa?

Leggi tutto

Cos’è e come si fa un calendario editoriale

Le domande da farsi e gli strumenti da usare per costruire un calendario editoriale ragionato.

Leggi tutto

Cosa pubblicare quando non hai tempo (video)

È un problema reale, ma spesso per risolverlo bastano pochi accorgimenti – ad esempio dedicarsi a quelle che io chiamo "mini serie" di contenuti.

Leggi tutto

Contenuti che funzionano (video)

Questo video parla dei contenuti che si pubblicano online: come assicurarsi che funzionino, che interessino davvero ai potenziali clienti? Tanto per cominciare, seguendo questi due consigli.

Leggi tutto

Video: come distinguersi dalla concorrenza

In questo video racconto la mia prima impressione sulla comunicazione di "Fattura con Billy", e do due consigli per distinguersi dalla concorrenza.

Leggi tutto

Il dietro le quinte di un lavoro impegnativo

Cosa c'è dietro la strategia che ho studiato per Zandegù

Leggi tutto

Godersi il silenzio

Questo è un post che ho in canna da mesi; ho iniziato a scriverlo tante volte e l’ho sempre lasciato in sospeso: scrivere delle cose che ti riguardano è difficile, perché è più difficile accorgersi che ci sono – ce le hai così vicine che nemmeno le vedi – e quando finalmente le vedi devi fare […]

Leggi tutto

Video: come migliorare una Pagina Facebook

Due consigli per rispondere a una domanda da un milione di dollari: come migliorare una Pagina Facebook?

Leggi tutto

Video: come attirare nuovi clienti

Ci sono tanti modi per farlo, io qui parlo delle recensioni: quanto è importante raccoglierle, esporle, rispondere.

Leggi tutto

Perché dovresti insegnare il tuo lavoro ad altri

Costruire competizione positiva, alzare l'asticella, sentirmi utile, formarmi: i quattro motivi per cui mi piace insegnare il mio lavoro.

Leggi tutto

Ho bisogno di leggerezza

Sarebbe bello se invece di combattere contro gattini, vlog e meme provassimo a capire come mai funzionano.

Leggi tutto

Video: Tre consigli sull’uso delle immagini

Il mio primo video: analizzo la comunicazione di un piccolo business con un cuore e ne approfitto per dare tre consigli sull'uso delle immagini.

Leggi tutto

Come migliorare le proprie recensioni

Cinque cose da fare per prevenire (e curare) le recensioni negative

Leggi tutto

Strumenti salvavita per social media manager (e non solo)

Un bignami di link ridotto al minimo: solo gli strumenti salvavita, quelli che senza non puoi, oh mio dio, come hai fatto fino ad ora.

Leggi tutto

Occuparsi della propria comunicazione senza parlarsi addosso

Le bolle funzionano così: hanno le pareti trasparenti, quindi non ti sembra di essere chiuso dentro.

Leggi tutto

Marketing online, cos’è successo negli ultimi mesi

I video sono ovunque; cosa sta succedendo a Twitter; come risolvere le lacune di Instagram; due cose sul Cluetrain Manifesto.

Leggi tutto

Un social media manager può occuparsi di settori diversi?

Puoi prendere un cliente che vende vino se non sai cosa vuol dire "barrique"?

Leggi tutto

9 domande che devi farti se la tua Pagina Facebook è deserta

Una checklist in 9 punti per vedere come sta andando, e per capire come migliorare.

Leggi tutto

Come selezionare un social media manager

Per selezionare un social media manager non occorre sapere tutto del suo lavoro. Occorre che tu abbia chiare alcune domande da fare.

Leggi tutto

Privacy e profili fake su Facebook

Credo che persino la di "fake" sia soggettiva, non per Facebook, ma sicuramente per chi usa Facebook.

Leggi tutto

I social media non sono veloci, né facili, né gratis

Un post che serve a quelli che vogliono i risultati, e li vogliono subito.

Leggi tutto

#TheNextSMM e l’importanza di avere paura

Quando ho iniziato avevo paura di non farcela con i soldi, di non trovare clienti, di non essere brava abbastanza.

Leggi tutto

Lavorare come social media manager: lista di post

Una lista di post utile a chi lavora o vorrebbe lavorare come social media manager.

Leggi tutto

Come autopromuoversi sui social media

Io penso che se non ottieni nulla da qualcosa è perché la stai usando male – in altre parole è colpa tua, non sua – e ho una storia che lo dimostra.

Leggi tutto

Quanto costa un social media manager

Qui è dove mi faccio i conti in tasca e dico quanto costa assumere un SMM.

Leggi tutto

Due modi diversi di fare social media marketing

Ci sono due modi per fare marketing con i social media, secondo me, e ne parlo qui.

Leggi tutto

Il minimo che puoi fare

Come metterti al riparo dal mandare all'aria la tua comunicazione online.

Leggi tutto

Come una Smemoranda alle medie

Quando penso a cosa possono fare i social media per aziende di piccole dimensioni, penso alla Smemoranda.

Leggi tutto

Come rispondere ai sette commenti negativi più diffusi online / 1

La maggior parte delle aziende non ha idea di come rispondere ai commenti negativi (in generale, non solo online, è solo che online si vede di più).

Leggi tutto

Le aziende non fanno conversazione sui social media

La maggior parte delle aziende non riesce a fare conversazione sui social media, e secondo me è per questi motivi.

Leggi tutto

No, il social media marketing non è fuffa (e sì, può diventare il tuo lavoro)

Un po' di consigli a chi vorrebbe diventare social media manager.

Leggi tutto

Due cose che posso insegnare sul social media marketing

Usare i social media per lavoro mi ha insegnato due cose.

Leggi tutto

Il discorso sul social media marketing in Italia

Perché la maggior parte delle cose che leggo su questi argomenti mi sembra inutile, insensata e campata per aria?

Leggi tutto

Risultati che un social media manager può promettere ai suoi clienti

Dopo aver iniziato a pensare come una persona, devi promettere ai tuoi clienti dei risultati che si possono davvero ottenere sui social media.

Leggi tutto

Guida stampabile per scegliere quali social non usare più

Se vuoi sapere quali social non usare più, sappi che non esiste una riposta univoca. Piuttosto stampa questo esercizio e trova la soluzione per te.

Leggi tutto

Tre regole d’oro della comunicazione online (tra cui: i numeri non contano)

Tre regole da applicare alla tua comunicazione online soprattutto se sei lì per vendere. Sono facili e immediate, e ti faranno un gran bene.

Leggi tutto

Blog sul social media marketing che vale la pena leggere

Una lista di blog sul SMM, dividendo i link in due categorie: dati e strategia.

Leggi tutto

La sfida dell’ultimo miglio

Ci sono sforzi di promozione online a cui non corrisponde nessun tipo di risposta offline.

Leggi tutto

Usare gli hashtag con amore

Ama il tuo prossimo: usa gli hashtag solo se sono utili a chi ti legge.

Leggi tutto

La Valsesia, i blogtour, il turista online

Non so bene quale siano gli obiettivi degli operatori che aderiscono a questi eventi di massa mordi-e-fuggi, ma so di sicuro due cose.

Leggi tutto

La seconda vita dei codici QR

Quando i codici QR sono usati per aumentare le possibilità degli oggetti da cui siamo attorniati, allora sì che le cose si fanno interessanti.

Leggi tutto

I social media sono un viaggio, tu sei l’esploratore

Inizi, poi ti accorgi che è più difficile di quanto sembrava, ti viene voglia di prendere una scorciatoia, ma le scorciatoie non esistono.

Leggi tutto

15 domande da farsi prima di comunicare un evento sui social media

Ho stilato un elenco di domande da seguire per comunicare un evento online. L'ho fatto perché mi serviva, ma magari serve anche a voi, e quindi eccolo qui.

Leggi tutto

Perché non puoi parlare di ROI se lavori con i social media

Oltre a essere inefficace, parlare di ROI dei social media è anche sbagliato.

Leggi tutto

Le comunità online esistono già

Sono tutti impegnati a costruire la propria comunità online, lì fuori, quando lo sanno pure i muri che le comunità esistono già.

Leggi tutto